Bitcoin (BTC) è rimasto ostinatamente anti-trend il 22 agosto, quando i 26.000$ sono diventati una calamita per l’azione dei prezzi intraday di BTC.

Grafico a 1 ora BTC/USD. Fonte: Trading View

Ritorna il “colpo mortale” del prezzo di BTC

I dati di Cointelegraph Markets Pro e TradingView hanno tracciato un terzo giorno di performance laterale per BTC/USD.

Nonostante sia stato fortemente ipervenduto, secondo le letture dell’indice di forza relativa (RSI), Bitcoin ha rifiutato di offrire qualsiasi forma di recupero, rimbalzando dai livelli visti l’ultima volta due mesi prima.

I partecipanti al mercato erano irrequieti, con il popolare trader Jelle riferendosi ai movimenti intraday come il “colpo mortale”.

“In questa fase sembra un gioco di galline per vedere chi farà una mossa per spezzare il colpo”, monitorando la risorsa Indicatori materiali disse.

Analizzando la liquidità sul portafoglio ordini BTC/USD di Binance, gli indicatori materiali hanno notato un’ampia mancanza di liquidità, aumentando il potenziale per un brusco movimento in entrambe le direzioni.

“Il mercato è in attesa di vedere se più liquidità in denaro o in domanda sarà attratta dal range”, ha spiegato su X (precedentemente noto come Twitter).

“Finora, stiamo vedendo piccole quantità di liquidità d’offerta salire da $ 20.000 più vicino alla zona di trading attiva, ma nessuna liquidità di alcuna dimensione (nuova o spostata) è stata accumulata nell’intervallo di difesa del prezzo da un minimo inferiore.”

Ciononostante, le implicazioni erano potenzialmente molto gravi per i rialzisti, con un minimo inferiore (LL) che potrebbe mettere a rischio anche il supporto di 20.000 dollari in futuro.

“Inutile dire che stampare una LL in questo TF ha implicazioni macro. La stampa di 2 LL spingerebbe #BTC a livelli inferiori a 20.000 dollari”, hanno concluso Material Indicators.

Dati del book degli ordini BTC/USD per il grafico annotato di Binance. Fonte: Indicatori materiali/X

L’RSI rafforza la tesi del “recupero della forma a V”.

Zoomando indietro, rimaneva la speranza che Bitcoin potesse salvare la sua tendenza rialzista complessiva.

Correlato: Bitcoin è in un “nuovo ciclo rialzista”: metrica che ha toccato il fondo prima di guadagnare il 70%.

In un aggiornamento dedicato su YouTube del 22 agosto, Michaël van de Poppe, fondatore e CEO della società di trading Eight, ha notato i segnali fortemente ipervenduti generati dall’RSI.

Su un orizzonte temporale di 12 ore, l’RSI misurava meno di 19 al momento della stesura di questo articolo, vicino ai livelli più bassi dal fondo del mercato ribassista del 2018. I livelli giornalieri sono stati simili, raggiungendo il livello più basso dal crollo cross-market del COVID-19 di marzo 2020.

“Ogni volta che vediamo una mossa del genere, si ottiene una sorta di ripresa a forma di V, che trova l’equilibrio su un piano più alto”, ha detto Van de Poppe a proposito dei precedenti crolli flash dei prezzi di BTC.

Ha aggiunto che è “molto probabile” che Bitcoin possa mettere in scena un ritorno per concentrarsi successivamente su 26.500 dollari o più.

Grafico a 12 ore BTC/USD con RSI. Fonte: Trading View

“L’attuale azione dei prezzi di #Bitcoin mi ricorda settembre 2020, appena prima dell’inizio del precedente mercato rialzista,” Jelle nel frattempo suggerito accanto ad una tabella comparativa.

“Assorbimento e macinazione lentamente più in alto qui per un po’ – e ho potuto vedere questo svolgersi in modo simile.”

Grafico comparativo BTC/USD. Fonte: Jelle/X

Questo articolo non contiene consigli o raccomandazioni di investimento. Ogni mossa di investimento e di negoziazione comporta dei rischi e i lettori dovrebbero condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione.