Alcuni investitori non Whale di Bitcoin (BTC) sembrano non aver avuto problemi con il mercato ribassista delle criptovalute, così come la paura, l’incertezza e il dubbio (FUD) intorno alla caduta di FTX, suggeriscono i dati on-chain.

I piccoli investitori al dettaglio sono diventati sempre più rialzisti su Bitcoin e hanno iniziato ad accumulare più BTC nonostante la crisi di mercato in corso, secondo un rapporto rilasciato dalla piattaforma di intelligence blockchain Glassnode il 27 novembre.

Secondo i dati, ci sono almeno due tipi di investitori al dettaglio in Bitcoin che hanno accumulato la quantità record di BTC dopo il crollo di FTX.

Il primo tipo di investitori — classificato come gamberetti — definisce entità o investitori che detengono meno di 1 Bitcoin, $ 16.500 al momento in cui scriviamo, mentre il secondo tipo — granchi — è una categoria di indirizzi che detengono fino a 10 BTC, $ 165.000 al momento. di scrittura.

Secondo quanto riferito, gli investitori di “gamberetti” hanno aggiunto 96.200 BTC ($ 1,6 miliardi) ai loro portafogli dopo il crollo dell’FTX all’inizio di novembre, che è un “aumento del saldo mai visto”. Questo tipo di investitore detiene collettivamente 1,21 milioni di BTC, o 20 miliardi di dollari al momento della scrittura, che equivale al 6,3% dell’attuale offerta circolante di 19,2 milioni di monete, secondo Glassnode.

Nel frattempo, i “granchi” hanno acquistato circa 191.600 BTC, o 3,1 miliardi di dollari, negli ultimi 30 giorni, che è anche un “massimo storico convincente”, hanno detto gli analisti. Secondo i dati, la nuova pietra miliare ha rotto un precedente massimo di accumulo di BTC registrato dai granchi nel luglio 2022 al picco di 126.000 BTC, o $ 2 miliardi, acquistati al mese.

Modifica della posizione netta di Bitcoin per indirizzi che contengono fino a 10 BTC. Fonte: Glassnode

Mentre granchi e gamberi hanno accumulato quantità record di Bitcoin, i grandi investitori di Bitcoin hanno venduto. Secondo Glassnode, le balene Bitcoin hanno rilasciato circa 6.500 BTC, o 107 milioni di dollari, negli scambi nell’ultimo mese, che rimane una parte molto piccola delle loro partecipazioni totali di 6,3 milioni di BTC, 104 miliardi di dollari.

Il comportamento di gamberetti e granchi sembra essere interessante visti gli ultimi eventi del settore, con lo scambio di criptovalute di Sam Bankman-Fried che è diventato oggetto di un enorme scandalo del settore che coinvolge presunte frodi e appropriazione indebita di fondi.

D’altra parte, alcuni grandi investitori di Bitcoin hanno affermato di continuare a essere rialzisti su Bitcoin nonostante la crisi in corso, con il governo di El Salvador che ha iniziato ad acquistare BTC su base giornaliera, a partire dal 17 novembre. Il CEO di Twitter Elon Musk ha anche espresso fiducia nel fatto che Bitcoin “ce la farà” nonostante gli attuali problemi del settore, ma potrebbe esserci un “lungo inverno crittografico”, ha affermato.

Imparentato: I deflussi dagli scambi hanno raggiunto massimi storici mentre gli investitori di Bitcoin si auto-custodiano

All’indomani della caduta di FTX, Bitcoin ha perso immediatamente circa $ 6.000 del suo valore, precipitando da circa $ 21.000 a $ 16.000 a metà novembre. La criptovaluta si è leggermente ripresa nelle ultime settimane, raggiungendo non più di $ 17.000.

Al momento in cui scriviamo, BTC viene scambiato a $ 16.500, o in aumento di circa l’1,7% nelle ultime 24 ore, secondo i dati di CoinGecko.