Gli australiani sono stati avvertiti di stare alla larga dai portafogli di carta Bitcoin falsi dall’aspetto sospetto, che funzionano attirando le vittime ad accedere a un redditizio portafoglio di criptovalute, ma alla fine le prosciugheranno delle proprie proprietà di criptovalute.

Secondo un post del 22 novembre sulla pagina Facebook delle forze di polizia del NSW, la truffa inizia come un portafoglio cartaceo di criptovaluta con un codice QR, che viene fatto apparire come un legittimo portafoglio di carta Bitcoin.

Questi sono disseminati da truffatori in luoghi pubblici come strade o parchi.

Un esempio dei portafogli di carta crypto truffa. Fonte: forze di polizia del NSW

Un individuo che individua il portafoglio di carta e scansiona il codice QR viene indirizzato a fare clic su un collegamento per accedere a un portafoglio crittografico con un massimo di $ 16.000 dollari australiani ($ 10.000).

Alla persona viene quindi chiesto di pagare una commissione di prelievo e di fornire le proprie credenziali di portafoglio che presumibilmente consentiranno loro di trasferire il saldo nel proprio portafoglio crittografico.

“Una volta pagata la commissione di prelievo e forniti i dettagli del portafoglio crittografico della persona, la criptovaluta della persona viene rubata dai suoi portafogli crittografici”, ha spiegato la polizia del NSW.

Le autorità hanno consigliato al pubblico di rimanere vigile e che chiunque trovi un portafoglio crittografico cartaceo simile a questo non dovrebbe tentare di scansionare il codice QR, accedere all’account o fornire le proprie informazioni private.

Invece, dovrebbero consegnare il portafoglio alla stazione di polizia locale.

Questa non è la prima istanza australiana di una truffa del portafoglio di criptovalute cartaceo. Più di tre mesi fa, un utente su Reddit ha creato un thread segnalando di aver trovato un crypto wallet cartaceo e di averlo segnalato come possibile truffa.

Dozzine di altre persone provenienti da tutto il paese hanno risposto con le proprie storie di aver trovato portafogli crittografici di carta per strada, sulla spiaggia e nei parchi.

Un utente, Pinnymc, ha commentato che ci sono quasi cascati perché potevano vedere l’indirizzo del portafoglio e le transazioni sulla catena. Hanno detto che anche il sito web sembrava autentico.

Tuttavia, Pinnymc afferma di essere diventato sospettoso a causa della commissione di transazione dello 0,5%.

“Se questo fosse un portafoglio legittimo dovrei essere in grado di prelevare e la commissione di transazione esce dal saldo. È un vero peccato perché sembra così legittimo”, ha detto l’utente.

Imparentato: “Non ritardare”: l’ASIC avverte gli australiani di cercare 10 segni di una truffa crittografica

Gli australiani si sono già dimostrati particolarmente suscettibili agli investimenti e alle truffe legate alle criptovalute quest’anno, perdendo 242,5 milioni di dollari australiani a causa dei truffatori finora nel 2022, secondo i dati del sito web Scamwatch dell’Australian Consumer Watchdog.

Anche le forze dell’ordine federali del paese hanno evidenziato l’uso criminale delle criptovalute come una “minaccia emergente”, ma afferma che è una sfida tenere il passo con i criminali che cambiano costantemente tattiche e metodi.