Poiché le condizioni economiche continuano a peggiorare, gli esperti finanziari di tutto il mondo attribuiscono sempre più la colpa ai piedi della Federal Reserve degli Stati Uniti dopo che la banca centrale è stata lenta nel rispondere in anticipo all’aumento dell’inflazione.

You might also like

I mercati finanziari stanno attualmente sperimentando la loro peggiore fase di perdite nella storia recente e non sembra che ci sia alcun sollievo in vista. Il 24 maggio il Nasdaq, ricco di tecnologia, ha perso un altro 2%, mentre Snap, una popolare società di social media, ha perso il 43,1% della sua capitalizzazione di mercato negli scambi il 23 maggio.

Gran parte delle recenti turbolenze tornano di nuovo alla Fed, che ha intrapreso una missione per aumentare i tassi di interesse nel tentativo di tenere sotto controllo l’inflazione, al diavolo i mercati finanziari.

Ecco cosa stanno dicendo diversi analisti su come potrebbe svolgersi questo processo e cosa significa per il prezzo del Bitcoin (BTC) in futuro.

La Fed stringerà fino alla rottura dei mercati?

Sfortunatamente per gli investitori in cerca di sollievo a breve termine, l’economista Alex Krüger pensa che “La Fed non smetterà di inasprire a meno che i mercati non si rompano (al contrario di ciò) o l’inflazione non scenda considerevolmente e per *molti* mesi”.

Uno dei problemi principali che affliggono la psiche dei trader è il fatto che la Fed non ha ancora delineato quale dovrebbe essere l’inflazione per consentire loro di staccare il piede dal pedale dell’acceleratore dell’aumento dei tassi. Invece, ribadisce semplicemente il suo obiettivo “‘vedere prove chiare e convincenti che l’inflazione sta scendendo’ verso il suo obiettivo del 2%”.

Secondo Krüger, la Fed “avrà bisogno di vedere Y/Y [year-over-year] l’inflazione scende in media dello 0,25%–0,33% ogni mese fino a settembre” per raggiungere l’obiettivo di ridurre l’inflazione nell’intervallo 4,3%–3,7% entro la fine dell’anno.

Se la Fed non riuscisse a raggiungere il suo obiettivo di inflazione PCE entro settembre, Krüger ha avvertito della possibilità che la Fed possa avviare “più aumenti * di quanto previsto *” e iniziare anche a esplorare la vendita di titoli garantiti da ipoteca come parte di un inasprimento quantitativo campagna.

Krueger ha detto:

“Quindi i mercati inizierebbero a spostarsi verso un nuovo equilibrio e a sprofondare”.

Una configurazione per un’inflazione sostenuta a due cifre

La responsabilità della Fed per le attuali condizioni di mercato è stata toccata anche dall’investitore miliardario e gestore di hedge fund Bill Ackman, che suggerito che “L’unico modo per fermare la furiosa inflazione di oggi è con un inasprimento monetario aggressivo o con un collasso dell’economia”.

Da Ackman opinionela lenta risposta della Fed all’inflazione ha danneggiato in modo significativo la sua reputazione, mentre la sua attuale politica e le sue linee guida “ci stanno preparando per un’inflazione sostenuta a due cifre che può essere prevenuta solo da un crollo del mercato o da un massiccio aumento dei tassi”.

A causa di questi fattori, la domanda di esposizione alle azioni è stata attenuata nel 2022, un fatto evidenziato dal recente calo dei prezzi delle azioni, in particolare nel settore tecnologico. Ad esempio, l’indice Nasdaq, ricco di tecnologia, è ora in calo del 26% su base annua.

Con il settore delle criptovalute altamente incentrato sulla tecnologia, non sorprende che la debolezza nel settore tecnologico si sia tradotta in debolezza nel mercato delle criptovalute, una tendenza che potrebbe persistere fino a quando non ci sarà una qualche forma di risoluzione all’inflazione elevata.

Imparentato: Il prezzo del bitcoin torna ai minimi settimanali sotto i $ 29.000 mentre il Nasdaq guida le nuove azioni statunitensi in picchiata

Come potrebbe andare Bitcoin nel 2023?

Secondo per Krüger, “lo scenario di base per l’imminente traiettoria dei prezzi è un range estivo che inizia con un rally seguito da un calo ai minimi”.

Grafico a 1 giorno BTC/USDT. Fonte: Twitter

Kruger ha detto:

“Per $BTC, quel rally prenderebbe il prezzo dell’inizio del dump di Luna (da 34k a 35,5k).”

Il trader di criptovalute e l’utente pseudonimo di Twitter Rekt Capital hanno offerto ulteriori informazioni sui livelli dei prezzi da tenere d’occhio per un buon punto di ingresso in futuro, pubblicando il grafico seguente che mostra Bitcoin rispetto alla sua media mobile di 200 giorni.

Grafico a 1 settimana BTC/USD. Fonte: Rekt Capital

Rekt Capital ha detto:

“Storicamente, #BTC tende a scendere al di sotto o al di sotto della 200-MA (arancione). La 200-MA tende quindi a offrire opportunità con un ROI fuori misura per gli investitori in $BTC (verde). […] Se BTC dovesse davvero raggiungere il supporto di 200-MA… Sarebbe saggio prestare attenzione. “

La capitalizzazione complessiva del mercato delle criptovalute è ora di $ 1.258 trilioni e il tasso di dominanza di Bitcoin è del 44,5%.

Le opinioni e le opinioni qui espresse sono esclusivamente quelle dell’autore e non riflettono necessariamente le opinioni di Cointelegraph.com. Ogni mossa di investimento e trading comporta dei rischi, dovresti condurre la tua ricerca quando prendi una decisione.